Londra: cosa vedere in tre giorni

Ricordo molto bene quella sera di novembre in cui, dopo essermi laureato, cercavo noiosamente un’occupazione e, tra un sito ed un altro, decido di aprire l’app di una compagnia di voli low-cost in cerca di una “speranza”, un viaggio che costasse pochissimo per fare fronte alla grande spesa che avevo sostenuto qualche giorno addietro durante il mio soggiorno ad Amsterdam.
Ebbene, come per istinto, sono andato dritto a cercare un volo diretto da Bergamo-Orio al Serio a Londra Stansted e, con grande gioia, trovai una soluzione a soli 19.90 € andata e ritorno, dal 4 al 6 dicembre.
Cosa faccio, non la prendo “al volo”?- scusate il gioco di parole – Ovvio, detto fatto, prenotato. Cinque giorni dopo mi apprestavo a preparare i miei bagagli (anzi il mio solo e unico zaino) per partire alla volta della capitale britannica che mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta. Avendo impegni, però, ho potuto stare solo due giorni e mezzo e, qui, vi spiego tutto ciò che potrete vedere in una “toccata e fuga” nella città londinese.

Come arrivare da Stansted al centro

Prima di iniziare, però, vi do due dritte su come arrivare dall’aeroporto al centro di Londra (60 km).
Sostanzialmente avete due soluzioni: treno e autobus. Con il treno, collocato direttamente in aeroporto, arriverete in circa 40 minuti alla stazione di Victoria Street ad un costo che si aggira attorno alle 22 sterline mentre il bus, molto più economico (8 sterline) permette di arrivare o a Victoria o a Liverpool street, dove potrete poi collegarvi con la metropolitana.

Muoversi a Londra

Come ben saprete, Londra, ha una fitta rete di autobus (quelli a due piani bellissimi) e di linee della metropolitana; per spostarvi vi consiglio di utilizzare soprattutto quest’ultima perché è veloce e vi consente di raggiungere ogni punto della città comodamente.
Potete comprare una OYSTER CARD del prezzo di circa 3 sterline che è ricaricabile – è consigliabile caricare 15/20 euro per 3 giorni – e ad ogni corsa vi verrà scalato un piccolo prezzo! La cosa bella è che, anche se dovesse avanzarvi credito, non dovete fare altro che recarvi alle biglietterie automatiche, inserire la tessera e farvi ridare indietro i soldi avanzati.
Se volete saperne di più, vi linko il sito in cui potete trovare tutte le informazioni ma è veramente più facile e chiaro di quanto pensiate:
https://oyster.tfl.gov.uk/oyster/entry.do

Cosa vedere?

Londra è una città bellissima ma grandissima, servirebbe un mese per visitare tutto ciò che c’è e forse non basterebbe nemmeno! In questa sede, non vi dirò tutto ciò che c’è di bello ma vi racconto la mia personalissima esperienza, i posti che ho visto e quelli che mi sono piaciuti di più!

1) La queen’s walk

La passeggiata della regina – come si può facilmente tradurre – è una vera e propria camminata lungo la riva sinistra del fiume Tamigi (dalla parte del London Eye) che va dal Westminster Bridge, dove appunto si trovano la ruota panoramica, il Big Ben, il palazzo del Parlamento sino ad arrivare al Tower Bridge.
All’inizio, troverete il London Eye che permette di avere una vista su tutta la capitale londinese ad un prezzo di 29 sterline – un po’ caruccio e, proseguendo, potrete non solo godere di una vista bellissima sul Tamigi e le luci che accompagnano la città ma troverete anche numerosissimi bar, pub, chioschi, negozi, bancarelle piene di sorprese e cose da mangiare, a mio avviso molto buone. Ve lo consiglio sicuramente, penso sia uno dei posti più belli e caratteristici di Londra e potete percorrerlo tranquillamente in circa 1h e mezza, prendendovela molto molto comoda. Se vi posso dare un consiglio, come ho fatto io, fatela al contrario e cioè dal Tower Bridge sino ad arrivare alla zona di Westminster.
Da qui, infatti, potete proseguire il giro, a piedi (circa 10 minuti) fino ad arrivare a Buckingham Palace ma questo ve lo spiego nel punto numero 2.

2) Westminster Abbey

Ve lo dico con franchezza: di tutto ciò che ho visto a Londra, questo sito storico-culturale è quello che in assoluto mi ha sorpreso di più. Infatti, non a caso, è considerato patrimonio mondiale UNESCO. Sorto nell’undicesimo secolo e in chiaro stile gotico (notare le somiglianze con il nostro Duomo di Milano), la cattedrale è utilizzata per l’incoronazione dei Re e delle Regine d’Inghilterra ed è luogo di sepoltura di importantissimi sovrani storici fra cui annoveriamo Edoardo V, Enrico III, Maria Stuart e via dicendo.
Purtroppo, come da regolamento, è proibito fotografare (ahimé anche senza flash) l’interno della chiesa e non vi consiglio di farlo di nascosto, le guardie sono severe!
Inoltre, andando dello yard, il cortile, potrete vedere le aule del college di Westminster e godere di una pace unica in tutta Londra. Il cortile, infatti, è uno degli angoli più belli della cattedrale, tanto che mi sembrava di vivere, per dieci minuti, in epoca vittoriana. Vi mostro qualche foto per capire di cosa sto parlando.

3) St.James Park

Questo luogo non è proprio da considerarsi fra i più “mainstream” di Londra ma ne vale veramente la pena.
Anche qui si tratta di una vera e propria camminata, una piccola Central Park nel cuore della capitale britannica che parte da Buckingham Palace, la sede della Regina, sino ad arrivare alla nota Trafalgar Square.
Nel periodo in cui sono andato io, ho avuto la fortuna di “assistere” ai colori dell’autunno che hanno reso l’atmosfera ancora più magica e british; oltre a questo ho incontrato numerosi amici! Il parco, infatti, è pieno di scoiattoli e altri piccoli animaletti come papere e gatti che vagano liberi in cerca di compagnia.
All’interno del parco è anche possibile sedersi tranquilli, ad osservare il laghetto, bevendo, in uno dei chioschi presenti, un buon tè caldo.

Per queste prime tre tappe, sino ad arrivare a Trafalgar Square da cui poi potrete prendere la metro per andare in altri posti, vi consiglio il seguente percorso*:

* vi consiglio di fare questo percorso a piedi perché vi porterà a vedere cose bellissime che in metro o autobus vi perdereste! E poi non ce ne sono di storie, Londra va vista a piedi perché ogni cosa merita la vostra attenzione, dalla più banale a quella più interessante. Ovviamente, poi, per andare in luoghi più lontani come le varie Notting Hill ecc.. dovete per forza utilizzare i mezzi ma finché si può “You can walk

4) La stazione di King’s Cross

Una delle stazioni ferroviarie più antiche di tutta Londra è King’s Cross, nota a tutti per il binario 9 e 3/4 da cui Harry Potter prende la locomotiva diretta ad Hogwarts! Infatti, nella parte destra della stazione potete trovare proprio il muro in cui il mago della Rowling entra per andare alla scuola di magia e uno store dedicato in cui potete acquistare veramente di tutto inerente alla saga.
Di per sé, anche la stazione è molto bella e, nonostante sia antica, presenta tantissimi elementi di innovazione fra cui il tetto.

5) Stamford Bridge – lo stadio del Chelsea

Per tutti coloro che amano il calcio, dovete sapere che Londra ha svariate squadre che militano nella massima serie tra cui Chelsea, Arsenal e Tottenham; dovendo scegliere uno dei tre, ho deciso di visitare quello del Chelsea, squadra che preferisco fra le tre che ho appena nominato.
Ad un prezzo di 24 sterline, potete acquistare un biglietto che vi permette di fare un tour all’interno non solo degli spalti ma anche nel museo e negli spogliatoi della squadra, provando le stesse sensazioni dei calciatori.

6) Camden Town

Questo quartiere di Londra, secondo me, è uno dei più belli in assoluto! C’è un atmosfera molto giovanile, pieno di negozi di souvenir dove potete acquistare i vostri ricordi ad un prezzo molto competitivo oltre ai migliaia di ristoranti tipici (e anche etnici) dove potete mangiare con poche sterline.
Camden Town si è rivelata una sorpresa anche per la tipologia di negozi futuristici in cui spesso si vende abbigliamento o tecnologia e per la sua grande scelta di rivenditori di vinili vintage (di cui sono grande appassionato). Consiglio di visitarla verso tardo pomeriggio e di fermarvi li a mangiare un boccone. La zona è piuttosto tranquilla, quindi non correte pericoli.

Adesso non mi resta che salutarvi! Per qualsiasi cosa chiedetemi qui nei commenti oppure sui canali social.
Spero di esservi tornato utile e di avervi fatto sognare, in questo brutto periodo.

15 pensieri riguardo “Londra: cosa vedere in tre giorni

  1. Esatto, è quello che penso pure io :)

    Piace a 1 persona

  2. In appena due giorni si riescono a vedere molte cose. Per iniziare va più che bene. E poi lasciando sempre qualcosa per “la prossima volta” si ha la scusa per tornare quando capita un’altra occasione da prendere al volo!

    "Mi piace"

  3. Grazie cara, non mi ricordo se ci seguiamo su Instagram, nel caso aggiungimi se ti va, io sono fravikings!

    Piace a 1 persona

  4. Volentieri, non vedo l’ora di leggerne altri!

    "Mi piace"

  5. E’ una città meravigliosa, è vero :) per quanto riguarda Camden Town posso capire, dipende dai punti di vista! Grazie per il commento, ti aspetto anche nei prossimi articoli :)

    Piace a 1 persona

  6. A Londra ci sono stata tantissime volte e non mi stanca mai. Devo dire che però non amo Camden Town, che per qualche motivo non mi è piaciuta per qualche motivo.
    Per quanto riguarda gli stadi, avevo visto quello dell’Arsenal – non quello attuale ma quello di Highbury prima che lo radessero al suolo.

    "Mi piace"

  7. Hai fatto bene! 👍🏻

    "Mi piace"

  8. Inoltre ne ho approfittato per vedere un vecchio amico che non vedevo da 13 anni 😅

    "Mi piace"

  9. Hai fatto bene! Comunque seguo lo stesso del tuo prezioso consiglio anche perché caso mai può capitarmi… 😉

    "Mi piace"

  10. Hai super ragione, infatti ho fatto una pazzia perché avevo tre giorni liberi e ho trovato un’offerta bassissima ma sicuramente, come dici tu, ci tornerò per visitarla bene bene

    "Mi piace"

  11. Sinceramente visitare Londra preferisco rimanere lì per una settimana almeno così visiterei tutta! Grazie del tuo consiglio! ;-)

    "Mi piace"

  12. Infatti mi sono goduto la giornata passata da solo ad Oxford e la mezza giornata in giro lungo “the tube” (personalmente adoro le metropolitane)

    "Mi piace"

  13. Ciao Fede, grazie per il commento innanzitutto. Diciamo che la compagnia fa veramente tanto. In questa occasione sono andato da solo – prima e unica volta – e devo dire che viaggiare in solitaria è un’esperienza magnifica, capisci veramente cosa significa essere libero, senza nessuno con cui condividere i tuoi tempi, i tuoi gusti ecc… quindi il mio consiglio è: vai da solo e goditela!

    "Mi piace"

  14. Sono stato una volta a Londra, ma non me la sono goduta affatto. Ma probabilmente è stata la compagnia… Più leggo dei suoi posti, più lo stimolo è ritornarci e vederla con occhi diversi. Grazie per questi spunti!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close